Benefici del babywearing

Il Babywearing è benefico per il bambino sia per il suo sviluppo neurologico che per quello fisico.

Secondo studi condotti da Lozoff & Brittenham 1979, Meyer & Anderson, 1999 & Hunziker e Barr, 1986, indossare il bambino si tradurrà in benefici, cambiamenti del cervello, migliorando il QI del bambino, oltre ai benefici a lungo termine di una buona salute, la sicurezza psicologica e indipendenza.

Ecco 8 validi motivi per portare il vostro bambino.

1. I bambini piangono meno

La ricerca ha dimostrato che i bambini che vengono portati piangono meno (in media, il 43% in meno generale, e il 54% in meno durante le ore serali). Nelle culture in cui i bambini si portano quasi sempre, i bambini piangono molto meno di quelli in culture non-trasporto.

2. Per lo sviluppo emotivo del bambino

I bambini sono rapidamente in grado di sviluppare un senso di sicurezza e fiducia, quando sono trasportati. Essi acquisiscono una base sicura e spesso diventano indipendente ad un’età più giovane.

3.Per lo sviluppo mentale del bambino

I bambini portati passano più tempo in uno ” stato di quiete ” . Questo è ideale per l’apprendimento.
I loro sensi sono stimolati, ma possono rifugiarsi quando vogliono dagli eccessi di stimoli.
Gli studi indicano che i bambini ‘indossati’ hanno miglior visiva e udito ed attenzione rispetto ai bambini che sono spesso lasciati sul pavimento, in una culla o nel box.
Altri studi indicano che i bambini portati hanno un miglior sviluppo del linguaggio in quanto sono più direttamente esposti alla conversazione da adulti normali.

4.Per lo sviluppo fisico del bambino

Essendo così vicino ai ritmi del corpo, il bambino entra in sintonia e ritmo con esso molto più rapidamente.
La ricerca ha mostrato come questo aiuta i bambini ad adattarsi alla vita al di fuori dell’utero.

5.Contatto visivo

I bambini hanno bisogno di interazione verbale e contatto con gli occhi, solo per essere rassicurati sul fatto che si è lì. Portare il bambino è un ottimo modo per connettersi con lui o lei senza la necessità costante di dover interagire e rischiare di sovrastimolarlo. Naturalmente il bambino potrà godere di coccole, baci o parole.

6.Utile per le altre persone che si prendono cura del bambino

I partner che lavorano lontano da casa, parenti e baby sitter ecc. hanno un modo pronto di connettersi con il vostro bambino!

7.Riduce la Plagiocefalia (testa piatta del neonato)

Il neonato passa molto tempo sdraiato sulla schiena, aumentando la pressione sul cranio ancora morbido. Ogni volta che il tuo bambino è steso nella culla, sul seggiolino della macchina, nella carrozzina, ecc. la pressione sanguigna preme sulla sua testa. E’ importate limitarne l’uso prolungato e cambiare spesso posizione al bambino.
La plagiocefalia è più difficile che si presenti nei bambini portati la cui posizione è mobile e variabile.

8.I bambini con bisogni speciali

I bambini con esigenze particolari spesso entrano nel mondo e sono fragili, facilmente il loro sistema nervoso è sovra stimolato.

I genitori cercano di trovare il giusto equilibrio e fornire al loro bambino il nutrimento sensoriale lui o lei richiede per uno sviluppo ottimale; allo stesso tempo evitando eccesso di stimolazione.
I neonati che vengono portati in marsupi sperimentano gli stimoli dei suoni, luoghi e odori con i loro genitori durante lo svolgimento delle loro attività quotidiane.

E ‘noto che i bambini con ritardo nello sviluppo e le esigenze particolari beneficiano di questo stimolo in più, soprattutto durante la fase di avvio.
Per molti disturbi dello sviluppo, come la sindrome di Down, autismo e paralisi cerebrale l’utilizzo di un marsupio crea l’ambiente ideale per lo sviluppo e la crescita. Allo stesso tempo, offre ai neonati la sicurezza
Gli studi hanno anche dimostrato che i bambini con ipotonia (scarso tono muscolare) sono influenzati negativamente da parte dei vettori che mettono le gambe in abduzione eccessiva (gambe divaricate troppo distanti) per i primi mesi di vita.
Quando si utilizzano supporti sicuri, i bambini possono essere tenuti nella posizione appropriata adatta a loro.

Autore: Ilaria Cinefra, Consulente e Trainer Babywearing Italia
Immagine by Monica Pezzoli

copyright Babywearing Italia®

 

Commenti chiusi